Lascia un commento

SUL "CONVEGNO DEDICATO A CARLO SGORLON" dall'Università di Udine, a cura di Carmelo Aliberti

Marco d’Agostini, alle ore 8,30, ha aperto i lavori, spiegando gli obiettivi dell’iniziativa,con la quale,nel decimo anniverario dellascomparsa,, l’UNIVERSITA’° della Sua terra natale ha voluto rendere omaggio al proprio figlio che ha  onorato anche all’estero, con lenumerose traduzioni dei suoi romanzi,di elevato pregio letterario,anche la preziosa qualità della nostra letteratura a livello mondiale.I relatori,direttamente scelti dall’Università, hanno endoscopizzatole diverse stazioni del nomadismo  narrativo dell’anima,protesa .adindividuare negli archetipi ogni processo gnoseologico della suaesplorazione della verità.

Marco D’Agostini e Marco Venier hanno fatto il punto sulla critica, mettendo in risalto i vari approcci deidiversi critici all’opera sgorloniana.

Edda Agarinis,in rappresentanzadella Mondadori,editore dell’intera narrativa di Sgorlon ha illustrato con parecchi aneddoti la genesi dei romanzi, mentre Romano Vecchiet ha mostrato come la rappresentazione del treno sia ricorrente.

Borghello si è soffermato su La poltrona, come eco di Kafka e problematicità del tempo e dell’ispirazione.

Daniela Marcheschi ha collocato Sgorlon nella storia della letteraturadel Novecento insistendo sul fatto che il realismo del romanzo non silimita alle questioni sociali.

Nelle scia di Gobetti e di Levy-Bruhl,Sgorlon abbina natura e cultura, radici e storia, senso del sacro edel limite, il che gli conferisce un indubbio spessore.cosmico.

FrancoFabbro ha illustrato i romanzi in friulano di Sgorlon e il nesso franeuroscienze e bilinguismo.

Il prof.Jean Igor GHIDINA, profondo conoscitore dell’intera opera dello scrittore friulano, ha tracciato ipunti tematici e linguistici.

La relazione del prof. CARMELO ALIBERTI, molto apprezzata, ha anamnesizzato  POETICA E FILOSOFIA nella narrativa.

Infine Marco d’Agostini ha chiarito in che modo alcuni romanzi di Sgorlon , come Il vento nel vigneto sono particolarmente adatti a uno studio in  una classe di liceo.

Informazioni su Carmelo Aliberti

Carmelo Aliberti è nato nel 1943 a Bafia di Castroreale (Messina), dove risiede, dopo la breve parentesi del soggiorno a Trieste, e insegna Lettere nel Liceo delle Scienze Sociali di Castroreale. È cultore di letteratura italiana presso l’Università di Messina, nominato benemerito della scuola, della cultura e dell’arte dal Presidente della Repubblica. Vincitore di numerosi premi, ha pubblicato i seguenti volumi di poesia: Una spirale d’amore (1967); Una topografia (1968); Il giusto senso (1970); C’è una terra (1972); Teorema di poesia (1974);Tre antologie critiche di poesia contemporanea( 1974-1976). POETI A GRADARA(I..II), I POETI DEL PICENUM. Il limbo la vertigine (1980); Caro dolce poeta (1981, poemetto); Poesie d’amore (1984); Marchesana cara (1985); Aiamotomea (versione inglese del prof. Ennio Rao, Università North Carolina, U.S.A., 1986); Nei luoghi del tempo (1987); Elena suavis filia (1988); Caro dolce poeta (1991); Vincenzo Consolo, poeta della storia (1992); Le tue soavi sillabe (1999); Il pianto del poeta (con versione inglese di Ennio Rao, 2002). ITACA-ITAKA, tradotta in nove lingue. LETTERATURA SICILIANA CONTEMPORANEA vol.I,p.753, Pellegrini ,Cosenza 2008; L'ALTRA LETTERATURA SICILIANA CONTEMPORANEA( Ed.Scolasiche -Superiori e Univesità-) Inoltre, di critica letteraria: Come leggere Fontamara, di Ignazio Silone (1977-1989); Come leggere la Famiglia Ceravolo di Melo Freni (1988); Guida alla letteratura di Lucio Mastronardi (1986); Ignazio Silone (1990); Poeti dello Stretto (1991); Michele Prisco (1993); La narrativa di Michele Prisco (1994); Poeti a Castroreale - Poesie per il 2000 (1995); U Pasturatu (1995); Sul sentiero con Bartolo Cattafi (2000); Fulvio Tomizza e La frontiera dell’anima (2001); La narrativa di Carlo Sgorlon (2003). Testi, traduzioni e interviste a poeti, scrittori e critici contemporanei; Antologia di poeti siciliani (vol. 1º nel 2003 e vol. 2º nel 2004); La questione meridionale in letteratura. Dei saggi su: LA POESIA DI BARTOLO CATTAFI e LA NARRATIVA DI FULVIO TOMIZZA E LA FRONTIERA DELL'ANIMA soono recentemente uscite le nuove edizioni ampliate e approfondite,per cui si rimanda ai relativi articoli riportati in questa sede. E' presente in numerose antologie scolastiche e sue opere poetiche in francese, inglese, spagnolo, rumeno,greco, portoghese, in USA, in CANADA, in finlandese e in croato e in ungherese. Tra i Premi, Il Rhegium Julii-UNA VITA PER LA CULTURA, PREMIO INTERN. Per la Saggistica-IL CONVIVIO 2006. Per LA NARRATIVA DI CARLO SGORLON. PREMIO "LA PENNA D'ORO" del Rotary Club-Barcellona. Sulla sua opera sono state scritte 6 monografie, una tesi di laurea e sono stati organizzati 9 Convegni sulla sua poesia in Italia e all'estero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: