Archivio tag | #poesie

CARLO SGORLON Da: “Il Tempo”, Roma, 19/9/2003 _ IL PIANTO DEL POETA di Carmelo Aliberti

CARLO SGORLON Da: “Il Tempo”, Roma, 19/9/2003 _ IL PIANTO DEL POETA di Carmelo Aliberti

IL PIANTO DEL POETA Le degenerazioni sociali del nostro tempo in contrasto con i valori della civiltà contadina      Di Carmelo Aliberti è uscita recentemente un’antologia di poemetti e liriche stampate nel corso di una stagione poetica che conta ormai più decenni. Un libro dalla struttura singolare che si sottrae ai modi ironici, parodistici e […]

POESIE di Carmelo Aliberti

POESIE di Carmelo Aliberti

Il questo cocente fine settimana di mezza estate il Poeta ci offre alcune sue poesie perché l’ozio diventi momento di ristoro, rinfreschi le menti e nutra l’anima. Buona lettura. VALENTINA Alla piccola Valentina Volpe nel giorno del suo battesimo Sinite parvulos, et nolite eos prohibere ad me venire: talium est enim regnum caelorum (Matteo, cap. […]

EMOZIONI INTIME DI UN POETA-PADRE di Nino Famà

EMOZIONI INTIME DI UN POETA-PADRE di Nino Famà

Dormi, filia dulcissima, dormi e sogna Amore, amore, vero amore, mentre le nubi si abbassano sul mare e nell’anima dilaga un canto azzurro. NINO FAMÀ è nato a Barcellona P.G. (ME), ma da molti anni vive in Canada. È autore del romanzo La stanza segreta (Sciascia Editore, 2004), tradotto in inglese da Leonardo Sbrocchi e […]

CARO, DOLCE POETA di Domenico Cara

Lo scrittore e critico messinese Aliberti, dopo la recente raccolta Il limbo, la vertigine, dirama – è proprio il caso di dire cosa – agli amici, una sorta di lettera-cronaca in versi (illustrata da Paolo De Pasquale); quasi un monologo sotto specie di ideologica preghiera al cielo da parte di un operaio che sta patendo […]

CARO, DOLCE POETA Poesia come discorso continuo sull’uomo, sicuro approdo di una particolare felicità espressiva. di Michele Prisco

CARO, DOLCE POETA Poesia come discorso continuo sull’uomo, sicuro approdo di una particolare felicità espressiva. di Michele Prisco

Riporo, dopo l’intervento di Michele Prisco, il poemetto : CARO, DOLCE POETA che risale al periodo 1978-1980. L’attualità del testo è impressionante. Scrive Michele Prisco: “ogni parola ha sempre le sue origini nella sostanza umana e il canto si realizza come passione, sofferenza, denuncia, realtà interiore e anelito di liberazione, recupero di smarriti modi di […]

LA POESIA DI CARMELO ALIBERTI Il giusto senso -di Giuseppe Amoroso

LA POESIA DI CARMELO ALIBERTI Il giusto senso -di Giuseppe Amoroso

 Lo scarto con la natura diviene lo stato inquietante di Aliberti: ed ecco la testimonianza della tavola verbale con la chiara denuncia dell’abbandono del possesso, della cittadinanza nelle zone felici L’estrema creatività del linguaggio è la cifra più alta raggiunta da Carmelo Aliberti nel suo recente volume di liriche: “Il giusto senso”, Club degli Autori, […]

LA FIGURA DEL POETA VITTIMA DELLA STORIA  di Giancarlo Pandini

LA FIGURA DEL POETA VITTIMA DELLA STORIA di Giancarlo Pandini

L’immagine che si ricava dalla poesia di Carmelo Aliberti, ora chiusa in un denso ed esauriente volume, “Teorema di poesia” (Todariana editrice) è una sorta di figura concreta del poeta come vittima della storia.   Il simbolo tragico di questa storia il poeta l’assume su di sé, per interpretare il proprio tempo alla luce di […]