Lascia un commento

IL POETA MIMMO DISTEFANO RINGRAZIA IL CRITICO MAURIZIO CUCCHI E IL PROF. CARMELO ALIBERTI PER IL SERVIZIO PUBBLICATO SULLA SUA POESIA.

RINGRAZIAMENTI  AL POETA E CRITICO LETTERARIO MAURIZIO CUCCHI E AL PROF CARMELO ALIBERTI

Di  Mimmo Distefano

– Grazie a Maurizio Cucchi,

ho letto e poi riletto la bella ed inattesa recensione del poeta e critico letterario Maurizio Cucchi.   Inattesa e quindi ancora più gradita, perché è opera  di un autore, che non conosco personalmente, ma che la poesia accomuna e affratella con i suoi valori universali riposti nell’animo umano.   Ho apprezzato le sue riflessioni critiche, perché sorgono spontanee da un cuore sensibile e generoso, che associa la capacità di interpretazione e di sintesi con la scorrevolezza di forma e la proprietà di linguaggio.   Un gradito regalo alla mia età, quando si riscoprono come insostituibili gli affetti familiari e il legame alla terra natìa con le memorie che essa conserva;   quando, a volte, si avverte chiaro il senso di inadeguatezza e di precarietà, che deve fare i conti con il mistero che ci avvolge e che ci fa intuire l’esistenza di un Essere superiore, origine e conclusione di ogni cosa creata in continuo divenire,  l’Unico in grado di dare un senso e una speranza al nostro umano cammino.

Un rinnovato grazie e un caro saluto al poeta e critico letterario Maurizio Cucchi   da

Domenico Distefano.

– NOTA PER IL PROF. CARMELO ALIBERTI, che ringrazio per le sue annotazioni iniziali e finali e per avere curato la pubblicazione della recensione di Maurizio Cucchi nella Rivista “TERZO MILLENNIO”, di cui è direttore editoriale.   Ringrazio il Comitato Scientifico, la Direzione e la nuova Redazione della Rivista per gli “entusiasmanti complimenti” e soprattutto il prof. Aliberti  per la gioia, con cui mi comunica “il magistrale giudizio dell’insigne critico  poeta  Maurizio Cucchi”, tanto da averlo definito tra i migliori autori degli ultimi trent’anni ed avere recensito i suoi scritti.  –  Conclude la nota di Aliberti con un saluto, un augurio ed un riferimento ad un preciso luogo, l’istituto “Santa Maria de Pace” di Rometta sup. (ME), comune centro di studi e di formazione culturale ed umana pre-universitaria, di quegli anni giovanili più spensierati, di proiezione verso l’inserimento nel mondo del lavoro, di un lavoro che fosse duraturo, stabile, dignitoso, nel quale mettere a frutto le competenze acquisite, anche a costo di rinunce, in silenzio e con la necessaria pazienza.   Un comune luogo, dove abbiamo acquisito i valori più importanti, per affrontare con responsabilità e coraggio il domani, nella speranza di armonia sociale, di giustizia e di pace. Non a caso l’istituto era  sotto  la protezione della Madonna della Pace.  Avermelo ricordato è stato sorprendente. E’ stato come riscoprire una parte di me stesso un po’ dimenticata.

A te e a tutta la tua famiglia  giunga il mio più affettuoso saluto

Mimmo Distefano.

Informazioni su Carmelo Aliberti

Carmelo Aliberti è nato nel 1943 a Bafia di Castroreale (Messina), dove risiede, dopo la breve parentesi del soggiorno a Trieste, e insegna Lettere nel Liceo delle Scienze Sociali di Castroreale. È cultore di letteratura italiana presso l’Università di Messina, nominato benemerito della scuola, della cultura e dell’arte dal Presidente della Repubblica. Vincitore di numerosi premi, ha pubblicato i seguenti volumi di poesia: Una spirale d’amore (1967); Una topografia (1968); Il giusto senso (1970); C’è una terra (1972); Teorema di poesia (1974);Tre antologie critiche di poesia contemporanea( 1974-1976). POETI A GRADARA(I..II), I POETI DEL PICENUM. Il limbo la vertigine (1980); Caro dolce poeta (1981, poemetto); Poesie d’amore (1984); Marchesana cara (1985); Aiamotomea (versione inglese del prof. Ennio Rao, Università North Carolina, U.S.A., 1986); Nei luoghi del tempo (1987); Elena suavis filia (1988); Caro dolce poeta (1991); Vincenzo Consolo, poeta della storia (1992); Le tue soavi sillabe (1999); Il pianto del poeta (con versione inglese di Ennio Rao, 2002). ITACA-ITAKA, tradotta in nove lingue. LETTERATURA SICILIANA CONTEMPORANEA vol.I,p.753, Pellegrini ,Cosenza 2008; L'ALTRA LETTERATURA SICILIANA CONTEMPORANEA( Ed.Scolasiche -Superiori e Univesità-) Inoltre, di critica letteraria: Come leggere Fontamara, di Ignazio Silone (1977-1989); Come leggere la Famiglia Ceravolo di Melo Freni (1988); Guida alla letteratura di Lucio Mastronardi (1986); Ignazio Silone (1990); Poeti dello Stretto (1991); Michele Prisco (1993); La narrativa di Michele Prisco (1994); Poeti a Castroreale - Poesie per il 2000 (1995); U Pasturatu (1995); Sul sentiero con Bartolo Cattafi (2000); Fulvio Tomizza e La frontiera dell’anima (2001); La narrativa di Carlo Sgorlon (2003). Testi, traduzioni e interviste a poeti, scrittori e critici contemporanei; Antologia di poeti siciliani (vol. 1º nel 2003 e vol. 2º nel 2004); La questione meridionale in letteratura. Dei saggi su: LA POESIA DI BARTOLO CATTAFI e LA NARRATIVA DI FULVIO TOMIZZA E LA FRONTIERA DELL'ANIMA sono recentemente uscite le nuove edizioni ampliate e approfondite, per cui si rimanda ai relativi articoli riportati in questa sede. E' presente in numerose antologie scolastiche e sue opere poetiche in francese, inglese, spagnolo, rumeno,greco, portoghese, in USA, in CANADA, in finlandese e in croato e in ungherese. Tra i Premi, Il Rhegium Julii-UNA VITA PER LA CULTURA, PREMIO INTERN. Per la Saggistica-IL CONVIVIO 2006. Per LA NARRATIVA DI CARLO SGORLON. PREMIO "LA PENNA D'ORO" del Rotary Club-Barcellona. IL Presidente della Repubblica lo ha insignito come BENEMERITO DELLA SCUOLA;DELL CULTURA E DELL?ARTE e il Consigkio del Ministri gli ha dato Il PREMIO DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO 3 VOLTE. E' CUlTORE DELLA MATERIA DI LETTERATURA ITALIANA. Il Premio MEDITERRANEO alla carriera. Il PREMIO AQUILA D'ORO,2019. Con il romanzo BRICIOLE DI UN SOGNO, edito dalla BastogiLibri di Roma gli è stato assegnato il Premio Terzomillennio-24live.it,2021 Sulla sua opera sono state scritte 6 monografie, una tesi di laurea e sono stati organizzati 9 Convegni sulla sua poesia in Italia e all'estero. Recentemente ha pubblicato saggi su Andrea Camilleri, Dacia Maraini,e rinnovati quelli su Sgorlon, Cattafi,Prisco,Mastronardi e Letteratura e Società Italianadal Secondo Ottocento ai nostri giorni in 6 volumi di 3250 pp. Cura la Rivista Internazionale di Letteratura TERZO MILLENNIO e allegati. Ha organizzato Premi Internazionali di alto livello,come Il RHODIS e il Premio RODI' MILICI-LOMGANE. premiando personalità internazionali che si sono distinte nei vari ambiti della cultura a livello mondiale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: