Lascia un commento

OMAGGIO DI CARMELO ALIBERTI A DACIA MARAINI NEL GIORNO DEL SUO COMPLEANNO

Carissima DaciaMaraini,oggi ,giorno del tuo compleanno, il mondo della culturauniversale si stringe virtualmente intorno a te,per farti sentire ilpalpito del cuore,come esternazione di gratitudine per quanto tu haidonato in una vita, ” sposata” con la letteratura.

La tua intera operaè riuscita a far conoscere,non suo il tuo talento di grande scrittriceitaliana nel mondo,ma con la dolcezza della tua parola, con le lotte afavore degli ultimi,che hanno visto in te il loro difensore in tuttele sedi, e le battaglie da te costantemente sostenute in difesa delriconoscimento concreto dei diritti delle donne,sempre violentate nelcorpo e nell’anima,purtroppo sempre inascoltate nei luoghi decisionalidel potere,che ha un linguaggio  sempre disgustosamente maschilistasenza avere mai capito l’angelicità della creatura che gli è statadonata come catartica compagna nell’accidentato percorso della vita,nel giorno più importante del tuo compleanno,ti auguriamo che tu possadonarci ancora opere di purissimo amore e di limpida amicizia,come haisempre fatto,particolarmente in TRIO,un capolavoro assoluto cheinnalza il sentimento in un’atmosfera astrale..Seguo il tuo lavoroletterario da LA VACANZA, con vivo interesse. Poi ho letto tutto di tee mi sono spesso anche commosso,in tante situazioni da te raccontate.Ma hanno letto, i signori. del buldozer “La lunga vita di MariannaUcria”,con cui sei riuscita credibilmente a dimostrare come ladonna,brutalizzata in ogni senso eppure si è saputa riscattare ediventare guida di una devastata famiglia- prona ad altri disvaloriPer non parlare delle tue vicende personali che ti videro nel “BUIO”.del terrore,della fame e del lager in Giappone,perchè tuo padre sirifiutò di aderire al regime che si era instaurato in Italia,alleatain guerra con il Giappone. Le tue opere sono speculari sia a livellonarrativo autobiografico,sia speculare di un secolo di storia.

Oggi,voglio pubblicamente manifestarti, quanto ti apprezzi e ti stimi,donna e scrittrice di altissimo livello, offrendoti come omaggio, unsaggio su tutta la tua opera narrativa e poetica,di cui i critici nonhanno bene attenzionato la valenza.

Purtroppo non ho il tuorecapito,per inviartelo,ma lo avrai appena io avrò la possibilità disapere dove inviartelo. Ti invierò anche il mio primo romanzo BRICIOLEDI UN SOGNO  che idealmente ti affianca nella lotta control’imbarbarita società di oggi.  

AUGURI, INFINITI AUGURI per quanto cihai donato e ci darai ancora. Devotamente, CARMELO ALBERTI.

Informazioni su Carmelo Aliberti

Carmelo Aliberti è nato nel 1943 a Bafia di Castroreale (Messina), dove risiede, dopo la breve parentesi del soggiorno a Trieste, e insegna Lettere nel Liceo delle Scienze Sociali di Castroreale. È cultore di letteratura italiana presso l’Università di Messina, nominato benemerito della scuola, della cultura e dell’arte dal Presidente della Repubblica. Vincitore di numerosi premi, ha pubblicato i seguenti volumi di poesia: Una spirale d’amore (1967); Una topografia (1968); Il giusto senso (1970); C’è una terra (1972); Teorema di poesia (1974);Tre antologie critiche di poesia contemporanea( 1974-1976). POETI A GRADARA(I..II), I POETI DEL PICENUM. Il limbo la vertigine (1980); Caro dolce poeta (1981, poemetto); Poesie d’amore (1984); Marchesana cara (1985); Aiamotomea (versione inglese del prof. Ennio Rao, Università North Carolina, U.S.A., 1986); Nei luoghi del tempo (1987); Elena suavis filia (1988); Caro dolce poeta (1991); Vincenzo Consolo, poeta della storia (1992); Le tue soavi sillabe (1999); Il pianto del poeta (con versione inglese di Ennio Rao, 2002). ITACA-ITAKA, tradotta in nove lingue. LETTERATURA SICILIANA CONTEMPORANEA vol.I,p.753, Pellegrini ,Cosenza 2008; L'ALTRA LETTERATURA SICILIANA CONTEMPORANEA( Ed.Scolasiche -Superiori e Univesità-) Inoltre, di critica letteraria: Come leggere Fontamara, di Ignazio Silone (1977-1989); Come leggere la Famiglia Ceravolo di Melo Freni (1988); Guida alla letteratura di Lucio Mastronardi (1986); Ignazio Silone (1990); Poeti dello Stretto (1991); Michele Prisco (1993); La narrativa di Michele Prisco (1994); Poeti a Castroreale - Poesie per il 2000 (1995); U Pasturatu (1995); Sul sentiero con Bartolo Cattafi (2000); Fulvio Tomizza e La frontiera dell’anima (2001); La narrativa di Carlo Sgorlon (2003). Testi, traduzioni e interviste a poeti, scrittori e critici contemporanei; Antologia di poeti siciliani (vol. 1º nel 2003 e vol. 2º nel 2004); La questione meridionale in letteratura. Dei saggi su: LA POESIA DI BARTOLO CATTAFI e LA NARRATIVA DI FULVIO TOMIZZA E LA FRONTIERA DELL'ANIMA soono recentemente uscite le nuove edizioni ampliate e approfondite,per cui si rimanda ai relativi articoli riportati in questa sede. E' presente in numerose antologie scolastiche e sue opere poetiche in francese, inglese, spagnolo, rumeno,greco, portoghese, in USA, in CANADA, in finlandese e in croato e in ungherese. Tra i Premi, Il Rhegium Julii-UNA VITA PER LA CULTURA, PREMIO INTERN. Per la Saggistica-IL CONVIVIO 2006. Per LA NARRATIVA DI CARLO SGORLON. PREMIO "LA PENNA D'ORO" del Rotary Club-Barcellona. Sulla sua opera sono state scritte 6 monografie, una tesi di laurea e sono stati organizzati 9 Convegni sulla sua poesia in Italia e all'estero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: