Archivio | 10 luglio 2015

Stai esplorando gli archivi per data.

CARO, DOLCE POETA Poesia come discorso continuo sull’uomo, sicuro approdo di una particolare felicità espressiva. di Michele Prisco

CARO, DOLCE POETA Poesia come discorso continuo sull’uomo, sicuro approdo di una particolare felicità espressiva. di Michele Prisco

Riporo, dopo l’intervento di Michele Prisco, il poemetto : CARO, DOLCE POETA che risale al periodo 1978-1980. L’attualità del testo è impressionante. Scrive Michele Prisco: “ogni parola ha sempre le sue origini nella sostanza umana e il canto si realizza come passione, sofferenza, denuncia, realtà interiore e anelito di liberazione, recupero di smarriti modi di […]